Terzo Tempo Running

Terzo Tempo: wherever you run!

DOLOMITI SKYRUN 131 km D+ 10600 Più che una gara un viaggio in un posto magnifico...

0

DOLOMITI SKYRUN

131 km D+ 10600

Più che una gara un viaggio in un posto magnifico...

Il percorso doveva essere quello dell" alta via n1, modificato alla fine per troppa neve nel ultimo tratto.

 profilo ristori

 

Per me era la prima gara di questa lunghezza e il dislivello era più una sfida con se stessi anche se alla fine speravo anche in un buon piazzamento.

Era la prima volta che dovevo passare tutta la notte di corsa e poco prima della partenza  la senzazione era un mix di terrore ed euforia.

1
Venerdì 4 Luglio alle 18 la partenza da Ferrara di Braies direzione del lago omonimo e poi su al Rifugio Biella, appena partiti la tensione lascia subito spazio al passo da tenere... ai segnali lungo il percorso da non sbagliare... a quando mangiare... a bere spesso... e a volte al panorama....

2


Appena passato al Rifugio Carpi una lunga strada carrozzabile in discesa permetteva di recuperare un po  ma le gambe non giravano al meglio, poi piano piano, km dopo km è scesa la notte e poco dopo la mezzanotte ero gia al Passo Falzarego,prima base vita.
Bella pausa, pastina in brodo e via mentre comincia a piovere, da li fino alle 4 del mattino la notte si è fatta interessante, visto i vari rovesci, il temporale, la scarsa segnaletica lungo il percorso, a causa della quale tutti, chi più chi meno, ha perso per un po la giusta via.
In questo tratto ricordo poco o niente del percorso: era solo passare da una fettuccia all'altra come durante una caccia al tesoro... Poi finalmente una discesa portava al Rifugio Città di Fiume, e finalmente da li in poi si ricominciavano ad intravedere nuovamente le magnifiche Dolomiti...


3

Da li in poi un dolore al ginocchio, ricordo della Vigolana Trail del 7 Giugno, ha cominciato a dare fastidio e purtoppo dopo il Rifugio Coldai risultava sempre più doloroso correre in discesa; più passava il tempo più il dolore diventava forte tanto da costringermi a camminare. In questo tratto ho sofferto una fame impressionante, i ristori erano scarsi ed erano disponibili solamente le solite tre cose zuccherate, che erano oramai diventate un incubo...
Finalmente arrivo al Passo Duran, seconda base vita, sognando pastasciutta, spezzatino e gelati, ma trovando nuovamente sempre le solite tre cose zuccherate (neanche un pezzo di pane od un cracker!!!).
E visto che oramai, visto che le speranze in un buon piazzamento se ne erano già andate a causa del dolore al ginocchio, sono entrato al Rifugio del Passo e mi sono mangiato una straordinaria zuppa con pane e formaggio.

 4

Ora rimaneva solo l'ultimo tratto: dopo circa 7 km originali di Alta Via, si deviava ed il percorso perdeva di bellezza; ricordo strappi molto duri, una cengia un pò  esposta difficile da correre, una discesa eterna prima di ragguingere il torrente cordevole e poi nuovamente strappi, discese, guadi... i calzini di ricambio non indossati al Duran e di conseguenza vesciche... e un finale labirintico che doveva portare a Belluno.
Oltre tutto l'impossibilita a correre ha reso veramente eterna l'ultima parte.

Classifica Generale Dolomitit Skyrun 2014

Ormai sono passati 20 giorni dalla Dolomiti Skyrun, il ricordo che mi rimane  dentro è la voglia di correre stoppata dal male al ginocchio e tutte quelle persone incontrate, dai gentilissimi volontari ai ristori, ai compagni di viaggio simpatici o meno (al... 50° km uno voleva che lo aspettassi per poi andare piano fino al 110° km e poi sparare tutto e superarli tutti...), al tifo inaspettato all'arrivo a Belluno, (clacson applausi e un tipo che si è messo a correre al mio fianco dicendomi: "Vecio te stimo, te si fora ma te stimo!").

Ora a freddo associo a questa mia avventura le parole del Dott Zivago: "Oh come si desidera a volte poter scappare dall'insulsa monotonia dell'umana eloquenza, dalle frasi sublimi, per cercare rifugio nella natura apparentemente cosi silenziosa, oppure nel mutismo di fatiche lunghe ed estenuanti, del sonno profondo, di musica vera o dell'umana comprensione zittita dall' emozione..."

Andrea Lekeuche

 

Stay tuned!

I nostri sponsor:

BOMAR ENGINEERING di Marano Vicentino (VI)

 www.bomar.it

 bomar LOGO 2 

A.S.D. TERZO TEMPO SOSTIENE:

Mamamonde

http://www.mamamonde.org/

Sei qui: Home Blog DOLOMITI SKYRUN 131 km D+ 10600 Più che una gara un viaggio in un posto magnifico...

Logo Terzo Tempo

Copyright © 2012 Terzo Tempo Running. All Rights Reserved.

Terzo Tempo di Calgaro Luca 
P.IVA: 03973310240

Designed by zanandream

Support Center

Terzo Tempo di Calgaro Luca
via Pasubio 69

36033 Isola Vicentina (VI)


Orari: 
Lun: 16.00-19.30
Mar-Ven: 10.00-12.30 16.00-19.30
Sab: 9.30-12.30 15.30-19.00
chiuso lunedì mattina


Tel/Fax:
(+39) 0444-557336
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Connect with us